Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001.
Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.


domenica 25 agosto 2013

Y come Yogolife

Tempo di crisi e gli Italiani riscoprono il piacere delle cose fatte in casa: genuine ed economiche.
Ovviamente facendo gli opportuni distinguo ed evitando le generalizzazioni direi che da un annetto a questa parte con un occhio alla tasca ed uno alla salute anch'io mi sento molto Italiana scegliendo un pò per virtù un pò per necessità il "fatto in casa".

Voglio parlarvi di un'Azienda attenta alla nostra salute Yogolife.
Si tratta di un'Azienda che produce bustine per realizzare Yogurt fatto in casa: al momento sono disponibili preparato per produrre Yogurt naturale, alla vaniglia ed alla fragola.

L'Azienda mi ha omaggiata con una piccola campionatura da testare. Ve la mostro.
 


Amelia M.
T

Preparato per Yogurt alla  fragola

Amelia M.











Amelia M.



Amelia M.















Ma veniamo alla preparazione dello Yogurt vera e propria!

Ingredienti:
1 bustina di preparato per yogurt naturale Yogolife
1 litro di latte
1 bustina di nocciole in granella Eurocompany di cui vi ho già parlato qui
Una manciata di Bacche di Goji di cui vi ho parlato qui

Preparazione
Preliminarmente in assenza di una yogurtiera è bene procurarsi un thermos ben pulito affichè lo yogurt risulti privo di ogni sgradevole sapore. A tale fine io l'ho lavato col bicarbonado di sodio.

Amelia M.
Amelia M.










1. Scalda il latte UHT fino a 43-45° (se si tratta di un latte fresco, va bollito e poi raffreddato a 43-45°) . E' raccomandabile avere un termometro da cucina!

Amelia M.

Amelia M.













2. Raggiunta la temperatura giusta, sciogli le bustine Y, con fermenti lattici vivi, mescolando con cura.

Amelia M.
3. Versa il tutto nel thermos, chiudi e lascia fermentare per 6-8 ore.

Amelia M.

4. A fermentazione completata, taglia delicatamente il "budino" che si è creato e fallo passare per un colino per ottenere la cremosità perfetta.

Amelia M.
Amelia M.



Amelia M.


























 5. Lascia raffreddare durante la notte ed ecco come si presenta il prodotto finito! Da un unto di vista del gusto ahimè dovete fidarvi di me ma vi assicuro che lo yogurt è molto delicato e assolutamente non amaro. Io vi ho aggiunto solo un cucchiaino di zucchero perchè amo il dolce ma mio marito l'ha mangiato "puro".


Amelia M.

Amelia M.

6. Spazio alla fantasia e alle infinite combinazioni con le quali guarnire lo Yogurt.
Vi mostro due idee:

Yogurt con caffè e nocciole in granella Eurocompany

Amelia M.






  Yogurt con Bacche di Goji 

Amelia M.
Amelia M.

















Vi lascio il link all'Azienda dove potrete trovare informazioni oltre che sui preparati anche e soprattutto sulle modalità e possibilità di acquisto.
Ringrazio l'Azienda per la gradita collaborazione!