Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001.
Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.


sabato 26 gennaio 2013

Permettetemi un pò di sano campanilismo con Eudorex

Credete che il bagno sia il posto più sporco della casa? Errore! Il posto più sporco è la cucina. Un articolo web scritto da esperti di pulizia "I pericoli di una cucina Unclean"  discute dei pericoli di strofinacci sporchi e spugne. "Questi elementi possono contenere batteri nocivi più che in qualsiasi altra parte della casa", l'articolo osserva. Strofinacci, asciugamani e spugne dovrebbero essere utilizzati una sola volta e lavati in acqua calda per evitare la diffusione di batteri.
Ecco perchè per la pulizia della casa bisogna affidarsi ad aziende serie la cui mission è prima di tutto migliorare il proprio prodotto per renderlo innovativo, competitivo e sicuro.

Noi consumatori abbiamo un enorme potere: la scelta. Scegliendo, difatti, prodotti formulati per la sicurezza della nostra famiglia da aziende attente anche all'ecosostenibilità possiamo lentamente cambiare la direzione del mercato ed inidirizzare le aziende stesse verso certi percorsi.

L'azienda di cui voglio parlare "Eudorex" è un'azienda che rientra appieno nei canoni che ho appena menzionato: ha fatto dell'innovazione la sua mission utilizzando per i propri panni le fibre poliattive che sono in grado di asportare e intrappolare sporco e batteri con estrema facilità e tenacia.

Consentitemi questa piccola riflessione. Non vivo nella mia città di origine, Napoli, ma credetimi sono napoletana fino al midollo. Credo nelle potenzialità e nel genio dei miei conterranei ancor di più da quando mi son trasferita.

Quando ho ricevuto il pacco da questa azienda con una piccola campionatura dei loro prodotti ed ho letto  come luogo di provenienza del pacco recapitatomi  "Acerra" si è disegnata sul mio volto una vera espressione di soddisfazione.....Napoli, la città considerata per antonomasia sporca per i suoi rifiuti per una volta si distingue con un'azienda del genere!

Grazie quindi di avermi consentito di essere orgogliosa ancora una volta della mia città e di conoscervi  testando i vostri prodotti.

Vi mostro la campionatura che mi è stata gentilmente inviata e a breve seguirà commento specifico su ciascun panno.
Eccovi invece il sito: