Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001.
Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.


lunedì 21 gennaio 2013

Pane fatto in casa

Giornata triste e piovosa. Bimbo con la febbre ed impossibilità ad uscire a far la spesa. Guardo in credenza e scorgo la mia farina in bella mostra pronta a soccorrermi ancora una volta..... perchè lei, una vera alleata in cucina, mi ha salvato dalle situazioni peggiori: ospiti inattesi, feste con tanti invitati, torte che a volerle comprare in pasticceria sarebbero costate una fortuna!!!
Lampo...preparo il pane dal momento che ho anche il lievito in frigo. Ed eccomi a postare qui sul blog la mia ricetta, semplice e buona ma mai banale proprio come la regione dalla quale provengo: la Campania.
Non è un caso che la pizza Margherita così come tutta la cultura del pane abbia tratto origine proprio dalla mia amata terra carica di tanta ricchezza di inventiva ma povera in canna. 

Ingredienti
500 g farina
1 panetto di lievito di birra
1 cucchiaino di sale fino
3 cucchiai di olio di arachide
320 ml  di acqua tiepida

Preparazione
Mettere la farina e tutti gli ingredenti su una superficie di lavoro e aggiungere  man mano l'acqua tiepida. Incorporare lentamente l'acqua avendo cura di impastare per 10 minuti il tutto e di aggiungere il sale alla fine. Mettere a crescere l'impasto in una scodella con un  panno umido nel forno a 50° per 30 minuti. Dividere in due parti  uguali l'impasto e arrotolarlo di modo che assuma l'aspetto di un filoncino. Mettere i filoncini in una teglia nel forno per altri 30 minuti e lasciar crescere. Effettuare la cottura a 200° in forno ventilato: per 10 minuti sul  fondo; 10 minuti sulla parte alta per la doratura e  5 minuti al centro.  A forno spento lasciar riposare per 10 minuti.

Buon appetito!!!

Con questa ricetta partecipo a questo Concorso