Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001.
Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.


sabato 29 dicembre 2012

Crema idrolenitiva all'Aloe Vera e Burro di Karitè Biologici della Linea Sensè



La nascita di mio figlio ha cambiato la mia vita in maniera tanto radicale da farmi parlare di un prima e di un poi.
Nella mia vita di “prima” ero dedita a coltivare i miei interessi: la lettura, i viaggi, la cucina. Quando ho saputo di aspettare un bambino è cambiato tutto: un’esplosione di nuove sensazioni, la gioia di avere un’altra vita custodita nel mio corpo e contemporaneamente la paura di non essere all’altezza.
La stessa energia che un tempo dedicavo ai miei studi l’ho dedicata a reperire informazioni riguardanti i prodotti per la cura del mio piccolo: creme, biberon, tettarelle. Ho sfogliato riviste, chiesto ad amiche, consultato siti internet....insomma il naturale disorientamento di una futura mamma alla ricerca di prodotti di qualità. “Ma qual è un prodotto di qualità per una mamma” ? E' un prodotto formulato per il benessere del bambino da un'azienda in grado di fare ricerca per migliorare i propri prodotti e capace di pensare al bambino come al “ suo” bambino.
Quando mi sono ritrovata fra le braccia il mio piccolo cucciolo di uomo tutto mi è stato più chiaro ovvero per il bene dei nostri piccoli mai smettere di provare, informarsi, testare prodotti di qualità che consentano di far loro le coccole perché la loro cura è un atto di amore quotidiano che passa attraverso piccoli gesti come un massaggio dopo il bagnetto...



Eh si cari genitori, i massaggi oltre a rendere i nostri bimbi più sereni e soddisfatti aiutano a creare un canale fra la mamma ed il proprio bambino per comunicare, per comprendersi, per conoscersi, in una relazione aromoniosa e di continuità.
Da qualche giorno sto utilizzando per massaggiare mio figlio dopo il bagnetto la Crema idrolenitiva all'Aloe Vera e Burro di Karitè Biologici della Linea Sensè dell' Azienda Pierpaoli. Un'azienda che a mio parere fa prodotti di qualità. Un’azienda, infatti, attenta alla formulazione dei prodotti, alla loro qualità ed alle modalità di produzione.
Per quanto concerne gli ingredienti ed eccipienti della crema che ho testato vorrei dedicarmi a descrivervi le caratteristiche dei due ingredienti principali: il burro di Karitè che rende la pelle morbida in quanto agisce idratando il bilayer fosfolipidico delle membrane cellulari e l’aloe vera che ha un alto potere lenitivo e decongestionante.
Per il massaggio al mio piccolo uomo di 14 mesi ho utilizzato una piccolissima quantità di crema che ho spalmato prima fra le mie mani e poi sul corpo del mio cucciolo ancora leggermente umido del bagnetto. La crema idrata visibilmente ma non unge. Ha una profumazione molto naturale. La texture è molto fresca e delicata. Il packaging rispecchia perfettamente la crema: è anch'esso molto delicato con un bianco di fondo e colori tenui pastello.



Ho letto dal loro sito che questa crema idrolenitiva contiene solo conservanti naturali  o naturali identicied inoltre che l'intera linea Sensè si caratterizza per essere stata formulata: SENZA SLES e SLS nei tensioattivi, SENZA Sapone, SENZA Profumi sintetici, SENZA Sostanze coloranti.
Una crema insomma valida alleata per i nostri momenti più belli: quelli in cui ci stringiamo ai nostri piccoli cuccioli in una calda carezza!
Mio figlio oltre ad essere profumato e idratato è decisamente e visibilmente più sereno.
Per tutti i riferimenti come ingredienti e quant'altro vi rimando al sito Internet:
Ed infine il contatto più importante: la distribuzione!